Home Page
L'organizzazione
L'approccio
Attività su misura
I servizi
Carriera
La nostra sede
News e magazine
   
 
Torino

Corso Matteotti, 21 - Torino
Tel. 011.5178602
e-mail:
pitagora@pitagora.org
   
   
           
 

I servizi
Modello organizzativo, di gestione e di controllo

Con l’emanazione del D.Lgs. n. 231 dell’8 giugno 2001, il legislatore ha introdotto nel nostro ordinamento un complesso ed innovativo sistema sanzionatorio che prefigura forme di responsabilità amministrativa degli enti per i reati commessi, nel loro interesse o a loro vantaggio, da persone che occupano una posizione apicale nella struttura dell’ente stesso o da soggetti sottoposti alla loro vigilanza.

A fronte delle possibili sanzioni previste (pecuniarie e/o interdittive) l’ente può tuttavia essere esonerato da responsabilità, qualora dimostri di:
• aver adottato ed efficacemente attuato modelli di organizzazione, gestione e controllo idonei a prevenire la realizzazione degli illeciti penali considerati;
• aver istituito o affidato ad un organo di controllo interno all’ente (es. funzione di Internal Auditing) il compito di vigilare sull’efficacia reale del modello.

Pitagora Consulting, facendo leva sulla multidisciplinarità del proprio personale e sulle esperienze maturate confrontandosi con i propri clienti, ha definito e sperimentato la metodologia R.E.M. - Risk Evidence Management che consente di valutare l'adeguatezza delle procedure e l'adozione dei modelli ocmportamentali calibrati sul rischio reato, tali da non poter essere aggirati se non intenzionalmente e volti ad impedire, attraverso la fissazione di regole di condotta, la commissione dei reati previsti dal Decreto.

PRINCIPALI PROGETTI REALIZZATI

Implementazione del modello organizzativo, di gestione e di controllo ai fini del D.Lgs. 231/01 e successive modifiche e definizione del Codice Etico, attraverso le seguenti attività:
- individuazione delle attività aziendali nel cui ambito possono essere commessi i reati;
- valutazione dei controlli esistenti e previsione di specifici protocolli in relazione ai reati da prevenire;
- introduzione di un sistema disciplinare idoneo a sanzionare il mancato rispetto delle misure indicate nel modello che consenta all’organismo deputato alla vigilanza di garantire il controllo sul funzionamento e l’osservanza del medesimo;
- individuazione dell’Organismo Interno di Vigilanza e definizione dei flussi informativi da e verso lo stesso;
- definizione del Regolamento dell’OdV.

Attività a supporto dell’Organismo di Vigilanza. In particolare:
- controlli sistematici sull’attuazione del Modello;
- gestione dei flussi informativi tramite l’elaborazione di specifici report;
- aggiornamento del Modello;
- predisposizione di relazioni in merito all’attività svolta dall’ OdV (verifiche eseguite, aggiornamento mappatura delle attività sensibili alla commissione dei reati) da inviare al Comitato di Controllo Interno, al Consiglio di Amministrazione e al Collegio Sindacale.

Analisi dei Flussi informativi previsti dal Modello diretti verso l’Organismo di Vigilanza e verso la Revisione interna tramite l’elaborazione di appositi report periodici
 
   
   
   
Indietro
 
© 2005 Pitagora Consulting S.r.l. (società con socio unico) - Sede legale: Corso Matteotti 21, 10121 Torino
P.IVA 08074050017 - C.F. 08074050017 - Reg. imprese di Torino - REA Torino N. 946283 - Cap. sociale: 10.000 € i.v.
Credits Termini d'uso